FORUM PER UTENTI MILLEWIN
Attenzione !
Per intervenire sul forum è necessario essere registrati e connessi.

L'Amministratore

****************************************************
“Se tu hai una mela ed io ho una mela, e ce la scambiamo, alla fine tu ed io avremo sempre una mela ciascuno.
Ma se tu hai un’idea ed io ho un’idea, e ce la scambiamo, allora avremo entrambi due idee”.

George Bernard Shaw
****************************************************

esenzione x reddito

Andare in basso

esenzione x reddito

Messaggio  marcelloronconi il Dom 3 Apr 2011 - 19:30

il nuovo file regole di mw del 31/3/11 prevede x tutte le regione il rispetto della normativa che prevede che sia il mg ad applicare l'eventuale esenzione x reddito. Ebbene noi in UMBRIA non ne sappiamo niente!.. cioè la ns regione e le nostre asl non ci hanno fornito alcuna indicazione sugli eventuali esenti aventi diritto alla biffatura, che poi nella ns regione riguarderebbe soli gli accertamenti ,perchè per la farmaceutica già non si paga ticket. che caos!Marcello

marcelloronconi
Membro Esperto
Membro Esperto

Messaggi : 375
Punti : 3585
Voti per importanza dei messaggi : 22
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: esenzione x reddito

Messaggio  wolverine il Dom 3 Apr 2011 - 19:48

La mia regione ( il Veneto) ha predisposto i servizio di recapito a domicilio ( tramite posta) degli aventi diritto all'esenzione ( 7R2,7R3,7R4,7R5) per ottenere l'esenzione
dagli esami e dalle viste per i ultrasettantacinquenni con un reddito basso o per i disoccupati ( per le persone che prima apponevano l'autocertificazione)
Il medico inserisce l'esenzione ( che scade il 31.03.12) in Millewin. Per coloro che non lo riceveranno perchè non inseriti nell'elenco dell'Agenzia delle Entrate e che hanno diritto all'esenzione devono recarsi al distretto ad autocertificare la loro situazione reddituale.
Almeno in Veneto ci hanno risparmiato l'onere di verificare attraverso il portale SistemaTS la situazione dei pazienti: se esibiscono l'esenzione bene, in caso contrario vanno a protestare
nelle opportuni sedi...ma non tocca al MMG il ruolo di controllori.

Daniele
wolverine
wolverine
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 67
Punti : 3031
Voti per importanza dei messaggi : 4
Data d'iscrizione : 22.02.11
Località : Romano D'Ezzelino(VI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: esenzione x reddito

Messaggio  GiampiMaz il Dom 3 Apr 2011 - 21:25

In Emilia ( o almeno a Bologna) i pazienti si recano al CUP, compilano un'autocertificazione e gli viene rilasciato un tesserino. Poi tramite SOLE l'esenzione viene automaticamente inserita in cartella. Oppure i più ansiosi vengono a portarci il tesserino, ma se uno tiene aggiornato il proprio database normalmente è già presente. Il tesserino servirà piuttosto per eventuali ricette domiciliari. Per ora non c'è stato disagio per i medici (una volta tanto).
giampiero
GiampiMaz
GiampiMaz
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 122
Punti : 3119
Voti per importanza dei messaggi : 33
Data d'iscrizione : 20.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: esenzione x reddito

Messaggio  anpic il Dom 3 Apr 2011 - 23:38

il punto è un altro: la situazione economica del paziente non è una notizia di tipo sanitario, e a stretto rigore non siamo autorizzati ad averne conoscenza. Se il paziente è esente per patologia, invalidità civile, del lavoro o altro comunque la cosa ha attinenza con un problema sanitario, di cui siamo legittimamente a conoscenza. Il reddito non rientra fra queste notizie. Inoltre è ben strano che l'onere del controllo relativo al fatto che il paziente debba pagare o meno competa a noi e non invece, come sarebbe più logico, a chi incassa (CUP, farmacie). La stessa cosa mi è stata più volte fatta osservare da diversi pazienti, anch'essi concordi con me su questo punto (e spontaneamente, non "imbeccati"). La verità è un'altra: la farmacia è intoccabile (e ad onor del vero anche per loro il lavoro burocratico è parecchio aumentato con lo stratificarsi delle norme - stasera, per avere le strisce reattive e gli aghi per penne di insulina il farmacista mi ha fatto attendere mezzora, necessaria per l'infinito numero di inserimenti burocratici nei vari sistemi informatizzati della regione Lazio, dove lavoro); ma almeno per loro il maggior carico di lavoro è giustificato dal vantaggio economico di incassare tanto quanto vendono; per noi invece è diverso: come per i certificati il nostro aumento di lavoro è a costo zero, quindi è un netto guadagno per chi di dovere; se i CUP dovessero verificare online la situazione di ogni paziente le file si allungherebbero a dismisura, e le discussioni pure; e un paziente scontento vota "male"...con noi invece i pazienti possono incazzarsi quanto vogliono, il problema è nostro, se è scontento cambierà medico...a forza di "piccole" e "poco importanti" novità burocratiche, qui nel Lazio, come in altre regioni in modo vario e fantasioso (come è evidente dalla varietà di sigle per la stessa esenzione che i "poeti" delle varie regioni hanno ideato, e meno male che la ricetta era "unica nazionale"...), e cito solo a memoria, dobbiamo indicare i codici di valorizzazione per sartani, ace inibitori, ppi e molecole a brevetto scaduto, indicare il codice della distribuzione diretta dalla regione, le note cuf, il cod. ICD9 per la riabilitazione, controllare i piani terapeutici, verificare i piani per i presidi per diabete, compilare doppia richiesta per i pazienti in adp a cui proponiamo visite specialistiche, compilare riepiloghi per le adp da portare solo in certi giorni alla asl per avere un pezzettino di stipendio, compilare un altro prospetto per le PIPP (ebbene si, i mMMG vivono facendo le PIPP...) da portare in altro giorno e in altro orario ed in altro posto per un altro pezzettino di stipendio, inserire, appunto le esenzioni per patologia che competono, ricordarsi che le statine prevedono la monoprescrizione, ecc. ecc. ecc. Che volete che sia, allora, un'altra piccola incombenza? Per quanto ho capito ogni regione sta facendo a modo suo, chi con tesserino in mano al paziente, chi con elenchi al MMG, come nel Lazio - idiozia totale: il paziente cambia medico, va dallo specialista che dovrebbe (ha, ha, ha!) verificare sul sito della regione, che va a vapore, l'esenzione del paziente, o addirittura, dice la norma regionale, estrapolarla dalla nostra eventuale ricetta! Oppure il cup può verificare direttamente sul sito per i pazienti che accedono direttamente allo specialista come la norma prevede, ad esempio per la ginecologia (ma allora i CUP possono verificare direttamente!) e infine se il paziente non risulta negli elenchi ma ritiene di aver titolo può ottenere tesserino autocertificando alla ASL (e siamo daccapo!)
Insomma, è il solito casino.

Ciao e scusate, ma sono molto sconfortato. Vado ad aggiornare le esenzioni...


Anpic

anpic
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 198
Punti : 3209
Voti per importanza dei messaggi : 4
Data d'iscrizione : 23.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: esenzione x reddito

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum