FORUM PER UTENTI MILLEWIN
Attenzione !
Per intervenire sul forum è necessario essere registrati e connessi.

L'Amministratore

****************************************************
“Se tu hai una mela ed io ho una mela, e ce la scambiamo, alla fine tu ed io avremo sempre una mela ciascuno.
Ma se tu hai un’idea ed io ho un’idea, e ce la scambiamo, allora avremo entrambi due idee”.

George Bernard Shaw
****************************************************

LENTEZZA MORTALE MEF

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  Lucio Mignone il Sab 5 Mag 2012 - 0:41

marcelloronconi ha scritto:AOH! Ben venga Ricemat! ma che semo matti?!! i ns pz aspettano a prende le ricette? e quando mai? apertura dello studio alle 8,30? alle 7 sono in fila a litiga' per il numeretto...A parte le battute , tocca ripensare tutta l'organizzazione: la funzione della segreteria così pensata come ausilio per la ricettazione cronica, durante tutto l'orario dello studio, non è più praticabile, non basta più, non riusciamo a fare uno straccio di iniziativa, solo a rsipondere, male ed incazzati, a qualunque richiesta e in qualunque orario. Ben venga una macchina che ci sostituisce in questo! PS. ci hanno ridotto così, non siamo stati noi ad arrivare a questo punto, abbiamo iuvece colpe di scarsa corporazione e lungimiranza.

Se mai fosse vero che partirà la 'vera' ricetta elettronica con dematerializzazione del cartaceo questa macchina RICETMAT è già da considerarsi obsoleta.
Lucio Mignone
Lucio Mignone
Membro Senior
Membro Senior

Messaggi : 626
Punti : 3744
Voti per importanza dei messaggi : 34
Data d'iscrizione : 20.02.11
Età : 55
Località : CAVRIGLIA (AR)

Visualizza il profilo http://comeva.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

per Mary

Messaggio  madelbi il Sab 5 Mag 2012 - 8:36

Don ha scritto:Mi spiego meglio, nella mia medicina di gruppo:
la segretaria riceve la richiesta del paziente e con Millewin manda in stampa, in quel momento non stampa nulla ma sceglie il medico da una gliglia che le compare.
Alla postazione del medico o compare un avviso (ad intervalli definiti dal medico) che ci sono ricette dalla segretaria o il medico va a cercarle semplicemente con due clic, il medico registra quelle ricette cliccando un bottone e quelle ricette vengono stampate dalle stampanti della segretaria (operazione di verifica di congruità fatta dal SISS che ti avvisa se la ricetta è sbagliata).
La segretaria ce le consegna, le verifichiamo e le firmiamo manualmente alla fine dell'ambulatorio.
Quelle ricette vanno in coda e sono spedite quando apponiamo la firma digitale (intervallo massimo per la firma 60 minuti) mentre continuiamo a lavorare.
La firma digitale consiste nel digitare un codice personale (per comodità una strisciata di un carattere) in una casella di testo che compare ogni...60 minuti.
Non ci sono contatori come già detto, il codice a barre ed lo IUP (identificativo unico di prescrizione) vengono stampati sulla ricetta grazie all'integrazione Millewin-SISS.
Se ci dimentichiamo di apporre la firma digitale a fine ambulatorio alla successiva apertura il sistema ci obbliga a farlo.
Le ricette che hanno valore non sono quelle inviate (ci sono effettivamente ricette sbagliate che sono state inviate) ma quelle effettivamente godute dal paziente, con riscontro dalle farmacie o dalle strutture.
Come vedete è un'altra storia e la segretaria lavora.
Ciao, Marzio
Cara Mary, cominciamo a sentire la tua assenza in questo confronto che si sta facendo piuttosto interessante. La tua è una voce autorevole e qualificata dal momento che operi in una regione in cui esiste un sistema diverso sebbene simile al SISS. Potresti decriverci, con gli stessi dettagli del DON, la modalità di spedizione delle Ricette Elettroniche con SOLE?

_________________
Marco Delbianco - MMG Pesaro
madelbi
madelbi
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 355
Punti : 3414
Voti per importanza dei messaggi : 68
Data d'iscrizione : 21.02.11
Località : Pesaro

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  marcelloronconi il Sab 5 Mag 2012 - 14:36

Lucio Mignone ha scritto:
marcelloronconi ha scritto:AOH! Ben venga Ricemat! ma che semo matti?!! i ns pz aspettano a prende le ricette? e quando mai? apertura dello studio alle 8,30? alle 7 sono in fila a litiga' per il numeretto...A parte le battute , tocca ripensare tutta l'organizzazione: la funzione della segreteria così pensata come ausilio per la ricettazione cronica, durante tutto l'orario dello studio, non è più praticabile, non basta più, non riusciamo a fare uno straccio di iniziativa, solo a rsipondere, male ed incazzati, a qualunque richiesta e in qualunque orario. Ben venga una macchina che ci sostituisce in questo! PS. ci hanno ridotto così, non siamo stati noi ad arrivare a questo punto, abbiamo iuvece colpe di scarsa corporazione e lungimiranza.

Se mai fosse vero che partirà la 'vera' ricetta elettronica con dematerializzazione del cartaceo questa macchina RICETMAT è già da considerarsi obsoleta.

"E se andrà in porto la "ricetta online? nessun timore: il Ricemat emetterà il ticket o il numero di protocollo o il codice a barre o quant'altro sarà proposto al cittadino per andare a ritirare il farmaco in farmacia e il "robino" continuerà a lavorare, 24 ore su 24, 365 giorni all'anno. " da una intervista a Dr. Fabio Casadei MMG di Ferrara, inventore del ricemat.

marcelloronconi
Membro Esperto
Membro Esperto

Messaggi : 375
Punti : 3585
Voti per importanza dei messaggi : 22
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  mary il Sab 5 Mag 2012 - 15:44

madelbi ha scritto:
Don ha scritto:Mi spiego meglio, nella mia medicina di gruppo:
la segretaria riceve la richiesta del paziente e con Millewin manda in stampa, in quel momento non stampa nulla ma sceglie il medico da una gliglia che le compare.
Alla postazione del medico o compare un avviso (ad intervalli definiti dal medico) che ci sono ricette dalla segretaria o il medico va a cercarle semplicemente con due clic, il medico registra quelle ricette cliccando un bottone e quelle ricette vengono stampate dalle stampanti della segretaria (operazione di verifica di congruità fatta dal SISS che ti avvisa se la ricetta è sbagliata).
La segretaria ce le consegna, le verifichiamo e le firmiamo manualmente alla fine dell'ambulatorio.
Quelle ricette vanno in coda e sono spedite quando apponiamo la firma digitale (intervallo massimo per la firma 60 minuti) mentre continuiamo a lavorare.
La firma digitale consiste nel digitare un codice personale (per comodità una strisciata di un carattere) in una casella di testo che compare ogni...60 minuti.
Non ci sono contatori come già detto, il codice a barre ed lo IUP (identificativo unico di prescrizione) vengono stampati sulla ricetta grazie all'integrazione Millewin-SISS.
Se ci dimentichiamo di apporre la firma digitale a fine ambulatorio alla successiva apertura il sistema ci obbliga a farlo.
Le ricette che hanno valore non sono quelle inviate (ci sono effettivamente ricette sbagliate che sono state inviate) ma quelle effettivamente godute dal paziente, con riscontro dalle farmacie o dalle strutture.
Come vedete è un'altra storia e la segretaria lavora.
Ciao, Marzio
Cara Mary, cominciamo a sentire la tua assenza in questo confronto che si sta facendo piuttosto interessante. La tua è una voce autorevole e qualificata dal momento che operi in una regione in cui esiste un sistema diverso sebbene simile al SISS. Potresti decriverci, con gli stessi dettagli del DON, la modalità di spedizione delle Ricette Elettroniche con SOLE?

Ciao Marco, mi ero ripromessa di non intervenire più anche perchè non è facile, come quando si parla, esprimere il proprio pensiero senza offendere nessuno.
Ho letto la procedura che il SISS ha messo in piedi per la stampa delle ricette e sono rimasta allibita e forse preoccupata perchè noi in ER operiamo in maniera molto "semplice" e spero "legale" anche perchè se così non fosse non dipende da noi medici.
Ambulatorio con 4 medici che lavorano in gruppo e una segretaria.
Il paziente o chi per lui consegna alla segretaria una richiesta nelle più diverse forme con il nome del medico e del paziente a cui si riferisce la richiesta.
La segretaria appena può accede al DB del medico in questione, richiama il paziente e verifica se tutti o alcuni dei medicinali richiesti risultano "periodici", se così è, lei inserisce la ricetta nella stampante (ha le ricette dei 4 medici e le tiene separate) la stampa e la invia !
Poi si inserisce tra un paziente e l'altro e presenta al medico sia la ricetta da firmare che la relativa richiesta perchè se questa contiene richieste che lei non ha voluto/potuto esaudire ci pensa il medico a farlo "seduta stante".
Se dovesse succedere che la segretaria ha stampato e inviato un farmaco che il medico non condivide il medico cancella la stessa (come avviene per i certificati di malattia).
Direi che è raro che succeda.
Quindi per noi dell'ER il passaggio alla ricetta elettronica (se così si vuole continuare a chiamare questo modus operandi) è risultato non solo facile ma direi "trasparente", non ce ne accorgiamo nemmeno.
Pensiamo in positivo : se i lavori ripetitivi li demandiamo ai computer (non sono nati per questo?) non avremo il tempo per fare i "medici" e quindi di riappropriarci del nostro mestiere?
Questa ultima frase non la dovevo dire, lo so, quindi potete ....... ma Embarassed mi rimetto alla vostra clemenza!

mary
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 230
Punti : 3289
Voti per importanza dei messaggi : 64
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  madelbi il Sab 5 Mag 2012 - 16:24

Credo di aver letto tutto quanto hai scritto su questo forum, Mary, e mai ho inteso da parte tua parole offensive o poco men che riguardose. E' chiaro che ci sono (e guai se non ci fossero!!) convinzioni ed esperienze diverse, ma il forum serve proprio per confrontarle altrimenti sarebbe del tutto superfluo. E l'esperienza della Ricetta Elettronica è emblematica: due regioni confinanti, Lombardia ed ER, hanno modalità di trasmissione estremamente diverse e con impatto sul lavoro del MMG molto diverso, sia come fatica che come tempo.

Mi pare lapalissiano che si debba demandare ai computer le operazioni burocratiche ripetitive per dedicarci maggiormente alla clinica; il problema sta nell'esigere che nell'eseguire le nuove procedure non siamo costretti a fare giri viziosi (come in Lombardia), visto che la stessa cosa si può fare "senza nemmeno accorgersene"!!! Laughing Laughing

Per noi nelle Marche il problema è ancora a monte: la regione vorrebbe farci sostenere anche tutte le spese Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil (hardware e del software e quant'altro...) mentre altre regioni hanno provveduto almeno in parte... se resterà su questa linea non credo che riuscirà ad avere le ricette elettroniche, infatti nessun medico si è finora presentato ai corsi Sogei!

_________________
Marco Delbianco - MMG Pesaro
madelbi
madelbi
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 355
Punti : 3414
Voti per importanza dei messaggi : 68
Data d'iscrizione : 21.02.11
Località : Pesaro

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  mary il Sab 5 Mag 2012 - 16:53

madelbi ha scritto:Credo di aver letto tutto quanto hai scritto su questo forum, Mary, e mai ho inteso da parte tua parole offensive o poco men che riguardose. E' chiaro che ci sono (e guai se non ci fossero!!) convinzioni ed esperienze diverse, ma il forum serve proprio per confrontarle altrimenti sarebbe del tutto superfluo. E l'esperienza della Ricetta Elettronica è emblematica: due regioni confinanti, Lombardia ed ER, hanno modalità di trasmissione estremamente diverse e con impatto sul lavoro del MMG molto diverso, sia come fatica che come tempo.

Mi pare lapalissiano che si debba demandare ai computer le operazioni burocratiche ripetitive per dedicarci maggiormente alla clinica; il problema sta nell'esigere che nell'eseguire nuove le procedure non siamo costretti a fare giri viziosi (come in Lombardia), visto che altrove (ER) la stessa cosa si fa "senza nemmeno accorgersene"!!!

Per noi nelle Marche il problema è ancora a monte: la regione vorrebbe farci sostenere anche tutte le spese (hardware e del software e quant'altro...) mentre altre regioni hanno provveduto almeno in parte...ma se resterà su questa linea non credo che riuscirà ad avere le ricette elettroniche, nessun medico si è finora presentato ai corsi Sogei!

Sono rimasta anche io molto meravigliata del giro vizioso e direi "pesante" che il medico fa in Lombardia per la stampa di una ricetta anche se Marzio grazie alla sua dimestichezza con i computers minimizza il tutto.
Per noi l'unico aggravio è che se una ricetta è sbagliata non basta strappare il cartaceo ma bisogna anche cancellarla poi è rimasto tutto uguale! meno di così ......
A noi passano sia HW che SW in forma gratuita! siamo viziati ma anche molto controllati (ricordi che sono in grado di sapere giorno e ora di stampa della ricetta!!! rilevandolo dal codice "costruito" e stampato sulla ricetta? noi non inviamo il NRE! )
Anche in farmacia si chiedono quando verranno stampate le ricette su carta "bianca" e non più su carta "rossa".
L'ultimo passo sarà quello.
Anche io credo che questa riforma che se fatta bene e con grossi investimenti potrebbe portare a grossi passi avanti ma mancano troppe cose e soprattutto i SOLDI.
Buona domenica.

mary
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 230
Punti : 3289
Voti per importanza dei messaggi : 64
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  Don il Sab 5 Mag 2012 - 17:58

Sì, però mi sembra che abbiate espresso giudizi un pò troppo severi perchè una scocciatura da una parte o dall'altra ce l'hai comunque.
Di fatto registro le ricette della segretaria quando arrivo in studio o alla fine e lei prima di andarsene mi porta la busta con quelle da firmare o le altre richieste che devo valutare. Sempre se voglio perchè la consegna è comunque prevista per il giorno dopo e posso rimandare il tutto.
La finestra di registrazione rimane aperta per circa tanti secondi quante sono le ricette.
Potrei anche stampare le sue ricette con la mia stampante ma può capitare di doverne stampare 50 o più e preferisco farlo con la sua magari quando ricevo gli informatori prima degli appuntamenti.
Prima di spegnere il pc firmo digitalmente, se voglio, e me ne vado a casa, altrimenti lo faccio il giorno dopo.
Io ho la scocciatura della firma digitale ogni ora, ma sono 2 secondi; l'ho combattuta dall'inizio perchè comunque siamo identificati dalla smart card operatore ma non c'è stato verso perchè richiesto dall'ufficio legale della regione (così dicono). Non interferisce comunque col funzionamento di Millewin.
Non è che minimizzo ma a scriverlo sembra più complicato di quanto sia veramente.
Se sparisse veramente la carta...invece a te Mary non è concesso sparire..., io magari sì perchè 300 euro in meno all'anno mi stanno facendo gola e, pensa un pò, con ricevute incluso.

Ciao,
Don
Don
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 161
Punti : 3185
Voti per importanza dei messaggi : 17
Data d'iscrizione : 23.02.11

Visualizza il profilo http://softwaremedico.xoom.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  mary il Sab 5 Mag 2012 - 18:52

Don ha scritto:Sì, però mi sembra che abbiate espresso giudizi un pò troppo severi perchè una scocciatura da una parte o dall'altra ce l'hai comunque.
Di fatto registro le ricette della segretaria quando arrivo in studio o alla fine e lei prima di andarsene mi porta la busta con quelle da firmare o le altre richieste che devo valutare. Sempre se voglio perchè la consegna è comunque prevista per il giorno dopo e posso rimandare il tutto.
La finestra di registrazione rimane aperta per circa tanti secondi quante sono le ricette.
Potrei anche stampare le sue ricette con la mia stampante ma può capitare di doverne stampare 50 o più e preferisco farlo con la sua magari quando ricevo gli informatori prima degli appuntamenti.
Prima di spegnere il pc firmo digitalmente, se voglio, e me ne vado a casa, altrimenti lo faccio il giorno dopo.
Io ho la scocciatura della firma digitale ogni ora, ma sono 2 secondi; l'ho combattuta dall'inizio perchè comunque siamo identificati dalla smart card operatore ma non c'è stato verso perchè richiesto dall'ufficio legale della regione (così dicono). Non interferisce comunque col funzionamento di Millewin.
Non è che minimizzo ma a scriverlo sembra più complicato di quanto sia veramente.
Se sparisse veramente la carta...invece a te Mary non è concesso sparire..., io magari sì perchè 300 euro in meno all'anno mi stanno facendo gola e, pensa un pò, con ricevute incluso.

Ciao,

Hai perfettamente ragione a dire che è più lungo a dirsi che a farsi e un pò come quando cercavo di dire come caricare un certificato!! (parlo di quasi due anni fa, come passa il tempo)
Invece non ho capito come farete a eliminare la carta, cosa darete al paziente che deve andare in farmacia a ritirare le medicine? forse basterà che presenti il suo codice fiscale? è l'unica cosa che mi è venuta in mente ma se mi togli la curiosità ... mi fai piacere.
Anche voi stampate un "numero" che non è NRE ma è diverso dal nostro (L'algoritmo con cui hanno costruito il nostro l'ho decifrato ma il vostro ..... ci vuole tempo e tante prove!)
Io ho un bel ricordo di quei tempi e sono contenta di aver conosciuto persone come voi.
Siamo pochi e quindi non facciamo trend, speriamo che l'iniziativa di Marco porti i suoi frutti.
Buona domenica e "grazie di esistere".

mary
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 230
Punti : 3289
Voti per importanza dei messaggi : 64
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  clay il Sab 5 Mag 2012 - 19:21

Concordo con il collega Don ,anche se la mia segretaria mi consegna le ricette da firmare tra un paziente e l'altro,se una ricetta non la considero idonea la straccio e basta.Su come faremo con la dematerializzazione delle ricette in teoria penso che non dovremo fare altro che non stamparle in quanto la ricetta -file finisce sul server della regione e la farmacia collegata con il server tramite la card dell'utente dovrebbe poterla leggere senza problemi,anche se penso che dovremo stampare al paziente su carta bianca una specie di promemoria con i codici della ricetta.
Da ultimo, l'informatizzazione in Lombardia ha raggiunto dei livelli direi accettabili non complicandoci il lavoro piu' di tanto,di contro a molti colleghi sono arrivate celermente multe di svariati euro per prescrizioni errate (off label).
Buona domenica

clay
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 8
Punti : 2959
Voti per importanza dei messaggi : 0
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 64

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  Don il Sab 5 Mag 2012 - 19:37

mary ha scritto:
Invece non ho capito come farete a eliminare la carta, cosa darete al paziente che deve andare in farmacia a ritirare le medicine? forse basterà che presenti il suo codice fiscale? è l'unica cosa che mi è venuta in mente ma se mi togli la curiosità ... mi fai piacere.

Purtroppo non lo so, tutto tace, ma il paziente ha una smart card con cui presentarsi in farmacia, le nostre ricette entrano nel sistema ed il farmacista potrebbe leggerle al terminale e dispensare il farmaco. Ci sarebbe forse un problema di tempi perchè a quel punto devo per forza inviarle subito.
Almeno così mi sembrerebbe sensato ma all'ottusità dei burocrati non c'è mai fine.
Buona domenica anche a te,
Don
Don
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 161
Punti : 3185
Voti per importanza dei messaggi : 17
Data d'iscrizione : 23.02.11

Visualizza il profilo http://softwaremedico.xoom.it/

Torna in alto Andare in basso

Non facciamoci prendere troppo dall'entusiasmo...

Messaggio  GALENO5 il Sab 5 Mag 2012 - 19:51

Capisco che i "giocattoli elettronici" abbiano un grande appeal, tanto che molte persone oggi preferiscono ricaricare il cellulare piuttosto che andare al ristorante, ma cari Colleghi, stiamo attenti all'informatica!

1) NON è AFFIDABILE per tanti motivi. Quando comparvero i CD e poi i DVD, si sbandierava che erano ETERNi, poi ci si è resi conto che non durano più di 20 anni (se ben conservati), come la mettiamo con HD, Key drives, ecc? I documenti sanitari non dovrebbero essere archiviati per 99 anni?

2) Le Reti sono troppo vulnerabili a virus, hackers ed interferenze elettromagnetiche umane e naturali, quindi la sicurezza in merito alla conservazione dei dati non è garantita. Vi faccio grazia della Privacy: un hackher è in grado di craccare una o più password in pochi minuti, ore se trattasi di PW complesse come quelle sogei. A che pro, mi direte? Pensate a quali interessi avrebbero le assicurazioni! Entrare nelle nostre cartelle e scoprire che un nostro paziente non ha dichiarato una patologia all'atto del contratto, sarebbe per loro motivo valido per rescindere il contratto o non pagare il premio.

3) Come ha detto qualcuno, in caso di errori ci chiedono subito il rimborso... chi non ha mai prescritto l'Aulin per il mal di denti, batta un colpo!

4) Se dovremo stampare i codici a barre per i Farmacisti, ho già minacciato di farlo su CARTA IGIENICA, possibilmente USATA, perchè la carta buona costa troppo!Laughing

5) Ripeto che solo una credit card con memoria eviterebbe inutili giri e ci darebbe la possibilità di correggere eventuali errori nostri, del paziente o del Farmacista, è assurdo che le prescrizioni arrivino alla Sogei prima ancora di essere state evase. Quanti pazienti non prendono il farmaco o non eseguono analisi ed accertamenti? Cio' significa sovraccaricare i computer del compagno di merendine di Brunetta con inutili bytes.

Alla fine, visto che la mia domanda iniziale -se non fosse stato per Mary - è rimasta senza ulteriori risposte, vi comunico che oggi ho "upgradato" il mio PC aggiungendo un ulteriore Giga di Ram (3 totali, il max per XP a 32 bit) con risultati ZERO! In pratica l'invio e la successiva stampa di una ricetta richiedono sempre dai 12 ai 20 secondi ciascuna. Un Collega che usa Perseo , invece, non ha questo problema, per cui l'unica spiegazione logica è che MW ACN è un WCess a tutti gli effetti!
GALENO5
GALENO5
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 95
Punti : 3071
Voti per importanza dei messaggi : 2
Data d'iscrizione : 22.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  mary il Sab 5 Mag 2012 - 20:07

Don ha scritto:
mary ha scritto:
Invece non ho capito come farete a eliminare la carta, cosa darete al paziente che deve andare in farmacia a ritirare le medicine? forse basterà che presenti il suo codice fiscale? è l'unica cosa che mi è venuta in mente ma se mi togli la curiosità ... mi fai piacere.

Purtroppo non lo so, tutto tace, ma il paziente ha una smart card con cui presentarsi in farmacia, le nostre ricette entrano nel sistema ed il farmacista potrebbe leggerle al terminale e dispensare il farmaco. Ci sarebbe forse un problema di tempi perchè a quel punto devo per forza inviarle subito.
Almeno così mi sembrerebbe sensato ma all'ottusità dei burocrati non c'è mai fine.
Buona domenica anche a te,

L'ignoranza! non sapevo che i cittadini in Lombardia avessero una smart card!
Quindi hai ragione a dire che non ci dovrebbero essere problemi ad andare a regime eccetto il piccolo problema ma nemmeno tanto piccolo del paziente che appena uscita dallo studio si presenta alla farmacia che di solito è a pochi metri.
Noi in ER invece al momento dovremmo stampare un qualcosa (no su carta igienica perchè si inceppa la stampante Laughing Laughing Laughing )
Che io sappia però sono solo tre le regioni che hanno investito e messo in grado i medici di lavorare secondo le nuove direttive : ER, Lombardia e Trentino (così diceva Gian)
Vado fuori tema : i problemi che abbiamo sia come medici che come italiani sono di un ordine di grandezza ben superiore e quello delle ricette online.
Per una che aveva detto di non voler scrivere ...... oggi ho esagerato!!!

mary
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 230
Punti : 3289
Voti per importanza dei messaggi : 64
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Carta regina

Messaggio  GALENO5 il Sab 5 Mag 2012 - 20:12

Ho provato col rotolone regina, funziona benissimo con la vecchia Epson a 8 aghi...tipytipytipitap!
GALENO5
GALENO5
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 95
Punti : 3071
Voti per importanza dei messaggi : 2
Data d'iscrizione : 22.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  madelbi il Sab 5 Mag 2012 - 20:50

mary ha scritto:
L'ignoranza! non sapevo che i cittadini in Lombardia avessero una smart card!
Quindi hai ragione a dire che non ci dovrebbero essere problemi ad andare a regime eccetto il piccolo problema ma nemmeno tanto piccolo del paziente che appena uscita dallo studio si presenta alla farmacia che di solito è a pochi metri.
Non mi pare un problema il fatto che il paz vada subito in farmacia, anche prima che il medico abbia inviato la ricetta al MEF, perchè il controllo della farmaceutica avviene esclusivamente attraverso le comunicazioni dei farmacisti al MEF (cod a barre del CF e della fustella). Già questo avviene dal 1995, con l'introduzione della nuova ricetta nazionale. La ricetta elettronica non serve per controllare la farmaceutica o le altre prestazioni ma per controllare il medico, in tempo reale, in ogni suo movimento, ferie, ponti, personale di studio, orari di ambulatorio, durata delle visite, maternità, allattamento, Cool scappatelle e corna comprese Cool ...per che altro serve il codice che hai decifrato?

Hai fatto molto bene a riprendere a scrivere, qualsiasi problema dal più piccolo al più grande lo si affronta meglio con un dialogo franco e aperto anzichè chiudendosi a riccio...oltretutto sei mederatrice per cui non c'è pericolo che esageri

_________________
Marco Delbianco - MMG Pesaro
madelbi
madelbi
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 355
Punti : 3414
Voti per importanza dei messaggi : 68
Data d'iscrizione : 21.02.11
Località : Pesaro

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  draleo83 il Sab 5 Mag 2012 - 21:50

Va bene. Grazie ai colleghi che hanno chiarito parecchie cose. Non ho capito tutto , ma mi sembra che i sistemi descritti - per quanto fattibili (tutto è fattibile, si può anche andare a Parigi passando per Tokio)-complicano parcchio la vita. Ma, a parte le regioni- come le vostre - dove c'è un SAR (e in tal caso il problema non si pone: la minestra è quella e -piaccia o non piaccia- quella va mangiata), qual'è la situazione nelle altre meno evolute ( che io credo essere le più evolute)?

Io rimango sempre dell'opinione che sarebbe tutto molto pù semplice inviare al WS - alla fine della giornata e in formato XML - l'elenco delle ricette fatte . Mw -al momento della stampa- dovrebbe provvedere a mettere un num identificativo sulla ricetta e tutto il nostro lavoro si ridurrebbe al tempo necessario per inviarle : 2 minuti scarsi al giorno.

Poi quando si arriverà alla tanto chiacchierata dematerializzazione della ricetta, si vedrà... Non est mortalibus certa futurarum rerum cognitio

il fatto è che tale soluzione sarebbe troppo semplice ed efficace e non potrebbe portare guadagni consistenti ai soliti noti...

draleo
draleo83
draleo83
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 217
Punti : 3228
Voti per importanza dei messaggi : 24
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  draleo83 il Dom 6 Mag 2012 - 10:54

Stamane ho segnalato al nuovo arrivato Bondi (e anche al giornale "La repubblica), quanto sia inutile e dispendiosa per lo Stato (e Regioni) questa famigerata norma sulla ricettazione telematica, spiegando le ragioni della sua inutilità (visto che le regioni sono già in possesso delle nostre ricette) e che i costi a carico della collettività sarebbero di gran lunga superiori ai risparmi. A guadagnarci sarebbero solo pochi privati.

Fatelo anche voi ! Non è che mi illuda molto sul suo esito; ma non si sa mai... (Bondi * forse* non è legato economicamente a certi circoli)

http://www.governo.it/scrivia/RedWeb_Form.htm

segnalasprechi@repubblica.it

draleo83
draleo83
draleo83
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 217
Punti : 3228
Voti per importanza dei messaggi : 24
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  Don il Dom 6 Mag 2012 - 11:01

Poi mi fermo di scrivere ma ...
1. troppe volte le minestre sono indigeste e forse è il sindacalismo medico che non è evoluto, non le regioni.
Per noi è più facile dire di no che partecipare alla costruzione di un sistema più efficace ed efficiente e subiamo le scelte altrui.
2. se accettiamo il fatto che soprattutto in sanità vale il principio che è meglio che girino i dati e non le persone allora le campagne contro l'informatica non hanno senso.
Se devono girare i dati dobbiamo purtroppo usare di più il pc, è inevitabile, bisogna però concordare come.
3. le regioni scontano ritardi vergognosi, se si dotano di un SAR perchè la sanità è regionale ed il tutto non è centralizzato a Roma sono meno problemi per noi, vi ricordate l'inizio del certificato di malattia telematico ?
Almeno una parte dei guai se la accollano loro.
4. mi sembra che invece stiano facendo quello che vogliono perchè gli interessa soprattutto controllare la parte amministrativa, forse dovremmo tralasciare le stupidaggini e badare di più al sodo.
Ciao,
Don
Don
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 161
Punti : 3185
Voti per importanza dei messaggi : 17
Data d'iscrizione : 23.02.11

Visualizza il profilo http://softwaremedico.xoom.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  mary il Dom 6 Mag 2012 - 11:29

Don ha scritto:Poi mi fermo di scrivere ma ...
1. troppe volte le minestre sono indigeste e forse è il sindacalismo medico che non è evoluto, non le regioni.
Per noi è più facile dire di no che partecipare alla costruzione di un sistema più efficace ed efficiente.
2. se accettiamo il fatto che soprattutto in sanità vale il principio che è meglio che girino i dati e non le persone allora le campagne contro l'informatica non hanno senso.
Se devono girare i dati dobbiamo purtroppo usare di più il pc, è inevitabile, bisogna però concordare come.
3. le regioni scontano ritardi vergognosi, se si dotano di un SAR perchè la sanità è regionale ed il tutto non è centralizzato a Roma sono meno problemi per noi, vi ricordate l'inizio del certificato di malattia telematico ?
Almeno una parte dei guai se la accollano loro.
4. mi sembra che invece stiano facendo quello che vogliono perchè gli interessa soprattutto controllare la parte amministrativa, forse dovremmo tralasciare le stupidaggini e badare di più al sodo.
Ciao,

GRAZIE per aver espresso in forma sintetica ma chiarissima il mio stesso pensiero.
Io non ci riesco.
Avrei voluto assegnarti non uno ma 100 + per importanza di messaggio ma spero lo facciano gli altri.
Devo riconoscere che non sei bravo solo come medico e informatico ma anche come persona che si rimbocca le maniche e affronta il futuro.


mary
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 230
Punti : 3289
Voti per importanza dei messaggi : 64
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  anpic il Dom 6 Mag 2012 - 17:08

GALENO5 ha scritto:SIAMO ALLA FOLLIA INFORMATICA PURA!!!

Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad


Sono agghiacciato... ma non è più semplice (ed economico) rilasciare al paziente una prescrizione con l'indicazione del fabbisogno per i tre mesi (fino, appunto, al controllo clinico) o oltre se si decide un periodo più ampio, che il paziente spende in farmacia magari registrando una sorta di "conto" aperto e ritirando di volta in volta? Aggiungo: se nel frattempo il paziente viene ricoverato ed assume altro in ospedale, cambia il fabbisogno. E se dall'ospedale esce con altra terapia e non me lo comunica, per tre mesi prende tranquillamente doppia terapia sbagliata; a me non porta via tanto il fare le ricette, ma il controllare come le prende le medicine: e questo il ricemat non può farlo.

Ciao
Anpic

anpic
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 198
Punti : 3209
Voti per importanza dei messaggi : 4
Data d'iscrizione : 23.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Credit card

Messaggio  GALENO5 il Gio 10 Mag 2012 - 22:53

Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Siccome la spesa sanitaria pro capite è di circa 1700-1800 euro, perchè non caricare questi soldi su una carta prepagata dallo Stato, da "svuotare" ogni volta che il paziente riceve una precrizione?

E quando è scarica...S'ATTACCA!

Basta con "drogati" da farmaci pannoloni, strisce reattive ed analisi, perchè:

" A ME MI TOCCA"!Twisted Evil Twisted Evil

PS: ho scritto anch'io a Monti; potrebbero iniziare a risparmiare permettendoci di prescrivere 6 farmaci sulla stessa ricetta, almeno per gli esenti, o ai farmacisti piace ancora fare la collezione di figurine autoadesive del formaggino Bebè e misurare i guadagni in base ai Kg di ricette mensili (non scherzo; qui da noi accadeva negli anni '70!!!)
GALENO5
GALENO5
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 95
Punti : 3071
Voti per importanza dei messaggi : 2
Data d'iscrizione : 22.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Lentezza risolta....

Messaggio  GALENO5 il Lun 14 Mag 2012 - 16:42

Ho reinstallato la vecchia versione dell'ACN, è lento lo stesso, ma almeno solo a fine giornata quando si trasmette. Se telefonate all'Help desk vi assistono nella procedura di "degrade" dalla versione 10 alla 9 . Non fatelo da soli, pero'!Very Happy
GALENO5
GALENO5
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 95
Punti : 3071
Voti per importanza dei messaggi : 2
Data d'iscrizione : 22.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  marcelloronconi il Ven 18 Mag 2012 - 16:18

Andrà a finire che anche in Umbria dovremmo adottare il sistema ACN -MEF per inviare i dati alla scadenza del 1 luglio: la Regione tace, l'assessore ci aveva detto che sarebbe andato a roma per chiedere una proroga, non ci fa sapere nulla... Per preparaci, e per spiegare passo passo ai tanti ignari colleghi: come si fa ad inviare i dati con questo sistema da uno studio singolo, da uno studio in gruppo etc, da chi lavora da solo, da chi lavora con segretaria?Grazie per chi mi aiuta..Marcello

marcelloronconi
Membro Esperto
Membro Esperto

Messaggi : 375
Punti : 3585
Voti per importanza dei messaggi : 22
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Nùn te preoccupà...

Messaggio  GALENO5 il Ven 18 Mag 2012 - 16:23

..tanto il progetto è fallito, come avrai visto si parla di tessera elettronica tipo bancomat...a scalare!

Sleep
GALENO5
GALENO5
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 95
Punti : 3071
Voti per importanza dei messaggi : 2
Data d'iscrizione : 22.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  marcelloronconi il Ven 18 Mag 2012 - 19:07

scusa ma questa ipotesi non riguardava le esenzioni ticket? sostituite appunto da una specie di tessera a punti, una franchigia individuale? Che c'entra con la ricetta online e i flussi da inviare?

marcelloronconi
Membro Esperto
Membro Esperto

Messaggi : 375
Punti : 3585
Voti per importanza dei messaggi : 22
Data d'iscrizione : 21.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Tessera

Messaggio  GALENO5 il Ven 18 Mag 2012 - 19:42

Credo che potrebbe fare entrambe le cose (la tessera) evitando invii e possibili "hackerate" dei dati personali. Dobbiamo sensibilizzare Ordini, Sindacati e Garante a tal proposito, ritieni che internet sia un "posto" sicuro per affidargli dati sensibili?
GALENO5
GALENO5
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 95
Punti : 3071
Voti per importanza dei messaggi : 2
Data d'iscrizione : 22.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: LENTEZZA MORTALE MEF

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum