FORUM PER UTENTI MILLEWIN
Attenzione !
Per intervenire sul forum è necessario essere registrati e connessi.

L'Amministratore

****************************************************
“Se tu hai una mela ed io ho una mela, e ce la scambiamo, alla fine tu ed io avremo sempre una mela ciascuno.
Ma se tu hai un’idea ed io ho un’idea, e ce la scambiamo, allora avremo entrambi due idee”.

George Bernard Shaw
****************************************************

con i nuovi LEA fine del decreto lorenzin

Andare in basso

con i nuovi LEA fine del decreto lorenzin

Messaggio  dott candini il Mar 12 Lug 2016 - 19:01

DM APPROPRIATEZZA : Fimmg, accordo FnomCeO Ministero, limitazioni solo per pochissime prestazioni il DM sarà abolito con l'entrata dei LEA

Giunge alla fine la vicenda del Decreto appropriatezza. «Sembra finalmente definito l'accordo tra ministero della Salute e Fnomceo, accordo che ridisegna la materia in modo da garantire al medico autonomia e responsabilità, tutelando il rapporto fiduciario ed evitando accertamenti inutili e ridondanti», afferma Guido Marinoni, segretario della Fimmg provinciale di Bergamo. «In pratica le 'condizioni di erogabilità', cioè le situazioni in cui la prescrivibilità, e quindi la rimborsabilità a carico del Ssn - spiega - sarà limitata a specifiche situazioni, per cui dovrà essere apposta una nota sulla ricetta, saranno pochissime: alcune prestazioni di medicina nucleare, i test genetici e poco altro». Le altre «saranno 'indicazioni di appropriatezza prescrittivà. Il medico non dovrà riportare alcuna nota, ma sarà sufficiente l'espressione del quesito diagnostico, importante anche per comunicare con il collega che erogherà la prestazione. Il medico non sarà vincolato al caso singolo, ma potrà adattare le indicazioni delle linee guida alle reali condizioni del paziente, risultando così salvaguardata l'autonomia professionale», sottolinea Marinoni. er il medico, «le indicazioni di appropriatezza prescrittiva costituiranno certamente un parametro di riferimento per le attività di verifica del comportamento prescrittivo generale del medico, che saranno previste dai contratti dei medici dipendenti e dalle convenzioni, ma non si tratterà di entrare nel merito della singola prescrizione, bensì di verificare l'aderenza complessiva del medico alle evidenze scientifiche». Tutto questo entrerà in vigore con il Dpcm sui nuovi Livelli essenziali di assistenza, la cui bozza prevede l'abrogazione del Decreto appropriatezza del 9 dicembre 2015. Intanto, «si spera in una stagione di rinnovata collaborazione con il ministero della Salute, con il quale si sta già lavorando sul Piano nazionale della cronicità e sulle reti di patologia, elementi chiave per aprire una collaborazione anche con le altre professioni sanitarie», conclude Marinoni.

dott candini
Nuovo Membro
Nuovo Membro

Messaggi : 67
Punti : 2924
Voti per importanza dei messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.03.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: con i nuovi LEA fine del decreto lorenzin

Messaggio  anpic il Mer 13 Lug 2016 - 0:37

Sarà, ma data l'esperienza ormai maturata con le cose italiane, io credo solo quando vedo. Intanto anzichè ritirare il decreto ora se ne parlerà alla fine dell'anno: perchè? In puglia i NAS hanno fatto accertamenti sull'applicazione del suddetto decreto... Poi ci risiamo con generiche affermazioni (pochissimi accertamenti interessati dal nuovo decreto, basterà il quesito diagnostico e ci sarà elasticità...) ma ovviamente dove c'è elasticità c'è anche controllo e valutazione di congruità e ancora una volta rischiamo di giocare ad un gioco di cui non solo non facciamo le regole ma spesso non sono neanche scritte ma interpretate e non si sa da chi; come se mi dicessero "parcheggia a giusta distanza dall'incrocio".... giusta quanto e per chi?   E poi "...verificare l'aderenza complessiva del medico alle evidenze scientifiche" significa tutto e nulla.
Continuo ad essere preoccupato. Vedere cammello, pagare moneta...
Comunque la buona notizia è che almeno questa volta la porcata era talmente porcata che non si è retta in piedi (qualcuno dei membri del consiglio superiore di sanità, che ha redatto il decreto, pagherà conseguenze per la propria incompetenza nel caso specifico?).
Speriamo che i LEA non siano simili...

anpic
Membro Junior
Membro Junior

Messaggi : 198
Punti : 3052
Voti per importanza dei messaggi : 4
Data d'iscrizione : 23.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum